Give me a second...

Voice Search: tutto quello che devi sapere

Richclicks article

Voice Search: tutto quello che devi sapere

Sembra che il 2020 sarà l’anno in cui finalmente vedremo il grande salto dalle ricerche tradizionali alla ricerca vocale. Il mercato digitale si evolve rapidamente, quindi anche il comportamento dei clienti. Grazie alle nuove tecnologie, gli utenti sono in grado di aspettarsi – e al tempo stesso chiedere – modi più rapidi per raggiungere ciò che vogliono, attraverso l’evoluzione dell’online. Con il potenziamento della ricerca vocale, tutti possiamo accedere a ciò di cui abbiamo bisogno, in qualsiasi modo.

Innanzitutto, consideriamo che la ricerca vocale consente agli utenti di utilizzare la propria voce per raggiungere Internet, un sito Web o un’app e sta cambiando il modo in cui i browser funzionano, per sempre. Il comfort di accelerare le nostre attività online è un vantaggio a cui ci abitueremo rapidamente. Tuttavia, la sua natura basata su una conversazione fluida è molto più complicata della digitazione della ricerca e i nuovi dispositivi dovranno essere sempre più in grado di considerare una conversazione dinamica, visibile attraverso la ricerca vocale.

Perché la ricerca vocale sta diventando così forte?

Le migliaia di opzioni disponibili quando gli utenti navigano possono rendere molto difficile decidere cosa acquistare e quale sito Web scegliere, rallentare il processo e trasformarlo in un compito travolgente. Gli studi confermano che oltre il 40% dei consumatori alla fine si è sentito sopraffatto da tutte le opzioni disponibili online. Per questo motivo, la ricerca vocale diventerà un’opzione sicura per incanalare le ricerche e raggiungere prodotti e servizi sul mercato digitale, quindi è tempo che le aziende rendano più semplice il loro processo di ricerca.

Inoltre, la ricerca vocale ha il potenziale per eliminare completamente i motori di ricerca. Sembra che sia il momento in cui vedremo la SEO guidare nuovamente la sua direzione. Mentre la SEO si affida agli utenti che accedono a un motore di ricerca e ai risultati che servono alla considerazione, la ricerca vocale ha il potenziale per interrompere tale fase di considerazione e portare gli utenti direttamente all’opzione migliore. Tale vantaggio consente ai browser di risparmiare tempo e raggiungere la migliore scelta per la loro ricerca, esprimendo in modo più personale ciò di cui hanno realmente bisogno.

Cosa deve fare la tua azienda per la ricerca vocale?

Andiamo subito al punto: personalizzare i contenuti per la ricerca vocale è la chiave del tuo successo. I contenuti che lasci disponibili online devono essere personalizzati per la ricerca vocale e i dispositivi intelligenti. Entro la fine del 2020, quasi il 50% delle ricerche sul web saranno ricerche vocali. Avete già pensato a questa opzione per la vostra azienda? È tempo di lavorarci su!

D’ora in poi, la SEO dovranno comprendere meglio l’elaborazione del linguaggio naturale (PNL). Il potenziamento della ricerca vocale prenderà il sopravvento a breve termine e l’algoritmo di ricerca darà la priorità al contenuto ottimizzato per le parole chiave di indicizzazione semantica latente (LSI) e la PNL. Quindi, la migliore strategia è quella di anticipare rapidamente la curva e assicurarsi che la tua azienda guida l’evoluzione e l’accelerazione della ricerca vocale.

Se “prima è, meglio è” rappresenta un motto già nella vita, nel mondo digitale dovrebbe essere un must! 

Richclicks